Progetti di innovazione in acquacoltura. Riapertura termini

Con DDG n. 47 del 26.02.2018, il Dipartimento Regionale della Pesca Mediterranea ha riaperto i  termini per la presentazione delle istanze di finanziamento a valere sul bando di attuazione della misura 2.47 “Innovazione in Acquacoltura” (DDG n. 286/pesca del 24.08.2017).

La misura 2.47 FEAMP finanzia studi e progetti sperimentali realizzati da università e centri di ricerca, presso le aziende siciliane del settore, allo scopo di accrescerne la competitività sul mercato e la sostenibilità ambientale, puntando su nuovi metodi produttivi e nuove specie ittiche e sostenere la ricerca e lo sviluppo di soluzioni innovative per l’ acquacoltura. 

In particolare il bando sostiene interventi per:

  • lo sviluppo di conoscenze di tipo tecnico, scientifico o organizzativo, con ricadute dirette sulle imprese, finalizzati alla riduzione dell’impatto ambientale, della dipendenza da farine ed oli di pesce acquicole che, in particolare, riducano l’impatto sull’ambiente, la dipendenza dalla farina di pesce e dall’olio di pesce, favorendo un uso sostenibile delle risorse in acquacoltura e facilitando l’applicazione di nuovi metodi di produzione:
  • lo sviluppo e/o l’introduzione sul mercato di nuove specie acquicole con un buon potenziale anche in relazione alla loro attitudine alla trasformazione, innovazione di prodotto e di processo e nuovi sistemi di gestione;
  • la verifica la fattibilità tecnico-economica di prodotti o processi innovativi.

I soggetti ammessi a finanziamento sono Organismi scientifici di diritto pubblico – anche in forma associata – quali università, centri o organismi di ricerca pubblici, riconosciuti dal diritto nazionale dello Stato membro, con sede legale nel territorio dell’Unione Europea e sede strutturale e operativa nel territorio della Regione Sicilia, la cui finalità principale consiste nello svolgere in maniera indipendente attività di ricerca fondamentale, di ricerca industriale o di sviluppo sperimentale e nel garantire un’ampia diffusione dei risultati di tali attività mediante l’insegnamento, la pubblicazione o il trasferimento di conoscenze.

Il contributo viene concesso per la realizzazione di progetti il cui costo complessivo non può superare €. 150.000,00.Il contributo pubblico erogabile è pari al 100% della spesa complessiva ammessa.

Le istanze dovranno pervenire al dipartimento Regionale della Pesca Mediterranea entro le ore 13 del 30 marzo 2018 nelle modalità indicate nel bando.

Per leggere il bando e scaricare gli allegati, vai alla pagina dedicata del dipartimento regionale della pesca: link